Io, Alessandro

 mastro birraio

___________________

WP_20160305_09_37_53_Pro_LI

Nasco negli anni ’80 in Valpolicella. Trascorro la vita in un piccolo paese nelle vicinanze di Verona dove vivo un’infanzia spensierata tra vigne e olivi e ciliegi.

Nel mio percorso scolastico decido di frequentare prima l’istituto agrario e successivamente la facoltà di Viticoltura ed Enologiche all’Università degli Studi di Udine, conseguendo la laurea.

Durante e successivamente al conseguimento della laurea muovo i miei primi passi nel mondo dell’enologia imparando molti aspetti del vino, ma dentro di me qualcosa era in fermento e per mia indole e una sana curiosità mi cimento nella mia prima cotta.

Pentole, fuoco, acqua, malto, luppolo, lievito e attrezzature improvvisate … al 2014 risale la prima cotta sperimentale nel garage di casa. E’ li che il tema della birra prende vita e da ascolto a quella voce che già dalle scuole medie inferiori fino all’ Università è sempre stata presente ma in sordina.

Nelle birre mi realizzo quando guardo una delle mie bottiglie, vedo lo studio dei vari stili, la molteplicità di gusti, le prime ricette scritte su di un pezzo di carta, le prime cotte, il mulino per macinare, i serbatoi, l’imbottigliamento, l’etichettatura e molto altro.

Vedo il mio lavoro, la fatica che ho fatto, l’amicizia di chi mi ha aiutato, l’esperienza di chi mi ha consigliato, la pazienza di chi mi ha sopportato.

La sensazione che si prova pensando a questi momenti di vita è un brivido che percorre la schiena e che scuote l’anima nel profondo dando molta energia, la stessa energia che mi arriva durante le degustazioni quando parlo delle mie birre e mi accorgo in realtà che sono le mie “creature” a parlare di me e di questo meraviglioso lavoro.

Quest’energia è ciò che cerco ed è uno dei motivi del perché sto cercando di essere un buon mastro birraio.

WP_20160817_08_42_32_Pro